BERLINO. IL MURO DI DAVID.

Questa settimana Note di Viaggio si trasferisce a Berlino, un viaggio nel tempo per ricostruire quel momento unico nel quale le atmosfere cupe all’ombra di quel maledetto muro hanno ridato vita ad un musicista maestoso come David Bowie. Una immensa capacità ed una generosità in grado di sostenere gli amici in difficoltà come Iggy Pop e Lou Reed.

Riascoltare la Trilogia e raccontarne le origini per capire la storia della città, della musica e degli artisti che ne hanno beneficiato e che si sono ispirati alle sue atmosfere.

Una città ancora oggi cupa, pesante, che risente inevitabilmente del muro che malgrado non esista più continua ad aleggiare come una nube carica di acqua ed elettricità rendendola dura e di certo non smussata. Ne è testimone la musica, nuove sonorità elettroniche e techno la innalzano a capitale mondiale delle nuove tendenze musicali.
Bowie scrisse tre capolavori, tre album che hanno segnato la storia della musica contemporanea ma che hanno influenzato anche la sua esistenza. Canzoni che raccontano la depressione ma anche la rinascita e la speranza. Lunedi cinque febbraio duemiladiciotto Note di Viaggio, dalle diciotto e trenta, in diretta una colonna sonora densa di sensazioni ricorderà questo straordinario poeta e musicista.

 

Massimiliano Bosco

admin

Lascia un commento