BRIXTON VILLAGE, IL CUORE

Il Brixton Village è un famoso mercato nel cuore dell’omonimo quartiere a Sud di Londra, un punto di riferimento per chi vuole immergersi nei profumi intensi di spezie, sapori delle cucine più svariate e colori sgargianti. Un grande murales raffigurante un musicista jamaicano, che si erge vicino all’entrata del “Village”, ci ricorda le origini in prevalenza caraibiche, ma anche dell’Africa e dell’India occidentale, della maggioranza degli abitanti del luogo. Caffè, negozi vintage e piccoli ristoranti alla moda attirano turisti, artisti, studenti o semplicemente chi vuole passare un piacevole fine settimana in un luogo dinamico e multietnico. Ancora nelle vicinanze del mercato si può ascoltare il battito in levare della musica reggae, rendendo una passeggiata fra i banchi di leccornie un’esperienza emozionante e suggestiva.

Non dimentichiamo che Brixton è il quartiere natale di Paul Simonon e Mick Jones, rispettivamente bassista e chitarrista dei Clash, che nel brano “Guns of Brixton” raccontano gli scontri sociali sfociati in violente rivolte che negli anni ottanta videro fronteggiarsi la polizia, indicata come istituzione razzista, e la comunità afro-caraibica. In una delle strade del quartiere, la Stansfiel Road, è nato un altro grande artista, considerato tra i più influenti del ventesimo secolo, il musicista David Bowie. Il murales a lui dedicato, di fronte alla fermata della metropolitana e a pochi metri dal mercato, è diventato luogo di pellegrinaggio di fan o di semplici appassionati della musica del Duca Bianco. Fino a qualche anno fa nel Brixton Village sorgeva lo storico negozio di dischi “Music Temple”; nato nel millenovecentonovanta come banco all’interno del mercato, era diventato negli anni molto frequentato e amato dalle scena reggae di Londra, grazie in particolare alla passione del titolare per questo genere musicale che lo spingeva a recarsi spesso nella città jamaicana di Kingston alla ricerca di dischi difficilmente reperibili nel Regno Unito. Dopo la chiusura all’interno del mercato, il negozio si è trasferito in una strada vicina con il nome “Lionvibes“, non lasciando il quartiere privo di un luogo di aggregazione sociale e musicale. Il “Brixton Village” rimane uno dei mercati più variopinti e suggestivi di Londra, emblema di una forte identità multietnica frutto di integrazione fra razze diverse.

Articolo e foto a cura di Paolo Marra

Paolo Marra
Paolo Marra

Lascia un commento