MR. VINILE. INDIAN GRAFFITI.

L’esperienza indiana di Robert Plant e Jimmy Page ebbe un influenza determinante sull’ album Physical Graffiti del millenovecentosettancinque. Brani come Kashmir e In the light anticipano di molti anni la world music ampliando i confini musicali dei Led Zeppelin oltre […]

MR. VINILE. CLAPTON IS DEREK.

Eric Clapton è stato sempre un artista irrequieto alla continua ricerca di nuove esperienze musicali mantenendo in ogni suo lavoro un punto fermo: il Blues in tutte le sue connotazioni. Nel millenovecentosettanta dopo l’esperienza con i Blind Faith, super gruppo […]

BECKETT HOTEL. INDIAN JAZZ.

L’incontro sonoro tra India e Gran Bretagna affonda le radici nella storia e ancora oggi Londra è la porta d’accesso principale per i suoni che arrivano dall’India. Nella capitale inglese il risultato del vitale laboratorio artistico in ambito musicale nel […]

UN PASSAGGIO IN INDIA.

Ho chiesto un passaggio in India e l’ho fatto attraverso gli occhi di una viaggiatrice, Valentina “Lady Traveller“. Volutamente mi ha disegnato solo dei frammenti, non credo che se avesse detto qualche parola in più avrebbe aggiunto o tolto in […]

BECKETT HOTEL. IL DUCA DI BERLINO.

In occasione di quello che sarebbe stato il settantunesimo compleanno del Duca Bianco-la Parlophone Records ha pubblicato una demo inedito di “Let’s Dance“, title track dell’album che David Bowie realizzò nel millenovecentoottantatre con l’aiuto del leader degli Chic Nile Rodgers, coinvolto […]

BERLINO. IL MURO DI DAVID.

Questa settimana Note di Viaggio si trasferisce a Berlino, un viaggio nel tempo per ricostruire quel momento unico nel quale le atmosfere cupe all’ombra di quel maledetto muro hanno ridato vita ad un musicista maestoso come David Bowie. Una immensa […]

BECKETT HOTEL. E’ CROLLATO UN BAOBAB

Il Baobab non c’e più. “Quel settembre, dopo trent’anni, sono tornato nella mia terra natale. Dopo essere atterrato e sbarcato, ci vollero quarantacinque minuti prima che l’ufficiale del controllo immigrazione incaricato di accogliere gli esuli mi facesse uscire dalla dogana. […]

CON DOLORES

Dolores O’ Riordan è stata un icona della mia generazione, di quelli che oggi a quaranta anni iniziano a capire che la vita è andata avanti anche per loro e che forse si poteva, si doveva fare di più per […]